Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Matrimonio indiano

indianoIl matrimonio è la più importante cerimonia per gli indiani e i ricevimenti possono durare settimane. Già due mesi prima del matrimonio partono i festeggiamenti per il fidanzamento.
La cerimonia ha diversi momenti salienti. Kanya Danam: il padre della sposa affida la figlia allo sposo dopo la sua promessa di assisterla nella realizzazione dei tre sacri scopi matrimoniali, Dharma (moralità), Artha (benessere), Kama (piacere). Vivaaha: il Sacerdote lega un lembo del Sari della sposa alla camicia dello sposo, formando un nodo; gli sposi si scambiano anelli e ghirlande, si prendono per mano e gettano offerte rituali nel fuoco sacro. Saptapadi: gli sposi compiono insieme sette passi intorno al fuoco sacro, recitando invocazioni e promesse per la futura vita coniugale; al termine sono marito e moglie.
Segue il ricevimento, in cui gli sposi posano per le fotografie con gli invitati, che poi mangiano a turno in una sala attigua.
I festeggiamenti durano ancora alcuni giorni. Gli sposi vivono per qualche giorno a casa della sposa per incontrare nuovamente parenti e amici. Per tre mesi la giovane coppia vivrà "in prova" a casa dello sposo e se i rapporti tra suocera e nuora sono armoniosi i due giovani rimarranno con i genitori.